Michel Tournier, Il Re degli ontani

di Nicolò Scialfa Il re degli ontani è un romanzo del 1970 di Michel Tournier; è la storia di un uomo che recluta ragazzini e li fa diventare nazisti, convinto così di proteggerli. Pubblicato dall’editore…

Las Meninas

di Nicolò Scialfa Las Meninas (Le damigelle d’onore) di Diego Velázquez, opera terminata nel 1656, è considerata una delle più importanti di ogni tempo. Si trova nel Museo del Prado, a Madrid. Ritratto della famiglia del…

Albert Camus, Il mito di Sisifo

di Nicolò Scialfa Alla fine Sisifo morì ma quando fu al cospetto di Ade, si lamentò del fatto che la moglie non l’avesse onorato come si conveniva e si era dimostrata molto egoista e cattiva da…

Franz Kafka, Il processo

di Nicolò Scialfa Il processo (Der Prozess) è un romanzo incompiuto di Franz Kafka, pubblicato per la prima volta nel 1925. Josef K. accusato di una colpa inesistente, arrestato e processato per motivi insondabili. Dapprima…

Charles Perrault, La Bella e la Bestia

di Nicolò Scialfa Unione tra archetipi maschile e femminile, amore che riconosce se stesso. Male e Bene si fronteggiano, esplosione della nobiltà d’animo presente nell’essere umano, processo maieutico di Bella. Metafora comune a molte culture:…

Raymond Chandler, Il grande sonno

di Nicolò Scialfa Il grande sonno (The Big Sleep) è un romanzo poliziesco scritto da Raymond Chandler nel 1939, romanzo hardboiled per antonomasia, primo della serie in cui indaga il detective privato Philip Marlowe. Il titolo è riferito…

René Char, La rose de chêne

Grazie a Nicolò Scialfa La rose de chêne Chacune des lettres qui compose ton nom, ô Beauté, au tableau d’honneur des supplices, épouse la plane simplicité du soleil, s’inscrit dans la phrase géante qui barre le…

Gogol’, Le anime morte

di Nicolò Scialfa Le anime morte è un romanzo pubblicato nel 1842 dallo scrittore russo Nikolaj Vasil’evič Gogol’. Viene pubblicato originariamente col titolo Le Avventure di Čičikov, e il sottotitolo Poema, imposto dalla censura zarista….

Don Chisciotte della Mancia

di Nicolò Scialfa « Toccava i cinquant’anni; forte di corporatura, asciutto di corpo, e di viso; si alzava di buon mattino, ed era amico della caccia […] Negli intervalli di tempo nei quali era in…